APPROFONDIMENTI

The God Machine. Il fascino del caos oscuro

Perché Il Teatro degli Orrori è la band italiana più importante

Più di 25 anni senza (ma con) Frank Zappa. Genio e innovatore dell’Arte come esistenza

Mike Oldfield precursore di Cubase?

Sperimentazioni: Alvin Curran e le nuove forme sonore

La musica tra il vinile e lo streaming. Riflessioni antropologiche sui modi di approcciare l’esperienza sonora attuale

Iron Maiden, The X factor e l’ignorata qualità del cambiamento

L’imprescindibile importanza di David Bowie, non solo camaleonte rock

Quando Gino Castaldo disse che le proteste in piazza non hanno colonna sonora

Il futuro della musica è la playlist. Purtroppo

John Cage e la memoria di alea e silenzio come suono di vita

Steven Wilson, l’uomo dai mille progetti (1983 – 2013)

Un ruggito con le radici in corpo: The Last Internationale

Post Noir pt.1: Blue Nile – Hats (1989)

Post Noir pt.2: Massive Attack – Mezzanine (1998)

In memoria del Bassiere. Che la terra gli sia davvero lieve

Una top 10 per il 2019

Il recupero di una realtà salvifica. Lunga vita a Enrico Silvestrin

Di Bugo e vertigini da cervicale. Pensieri sparsi provando a mantenere un equilibrio

Deep Purple: apologia delle Mark III e IV (Burn, Stormbringer, Come taste the band – 1974, 1974, 1975)


Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.